Swami Rama

Swami Rama

Nato in India nel 1925, fu allevato dal suo Maestro nelle leggendarie grotte delle montagne Himalayane. Per tre anni ricoprì la carica di Shankaracharya di Karvipitham (è un’alta carica simile a quella papale per la religione cattolica), che abbandonò per servire l’umanità. Si dedicò allo studio ed alla ricerca della psicologia e della filosofia occidentali, per comparare e trovare sempre nuovi punti di sintesi con la cultura e le scienze orientali.
La vita di Swami Rama fu una dimostrazione del detto “Yoga è abilità in azione” e dette prova che ogni scienza ed ogni arte sono alla portata di uno yogi realizzato. Fu un filosofo, un poeta e uno scienziato che, nel 1970, offrì di sottoporsi a degli esperimenti presso il Menninger Institute negli Stati Uniti, esperto di omeopatia e di medicina Ayurvedica, così come un esperto di arti marziali, architetto, scultore, pittore, musicista, ed altro ancora.
Fu un filantropo che fondò l’Istituto Himalayano Internazionale di Scienza Yoga e creò in quattro anni una Cittadella Medica, con uno dei migliori ospedali dell’India, il primo ospedale nel mondo dove si incontrano la medicina occidentale e quella orientale e dove ha sede una nuova facoltà universitaria per medici e una scuola di infermieri. Totalmente in pace con se stesso, era indifferente alla pubblicità ed alle opinioni correnti.
Nel 1996, nel momento in cui si preparava ad abbandonare il proprio corpo, lasciò precise istruzioni di non costruire alcun luogo sacro, né di fare alcuna cosa per commemorare il suo nome. La sua memoria risiede oggi nel cuore dei suoi discepoli e degli studenti che conservano l’indicibile amore che ricevettero da lui.

Contacts